mercoledì 17 dicembre 2014

Ma che mi stupisco a fare?



Il pensierino è poco natalizio.. Il sospetto e la malfidenza non dovrebbero albergare nei nostri cuoricini in questi giorni.
Ma neppure, a mio insulso parere, la malafede. 
Dunque, nella mia infinita ingenuità, mi chiedo (e non per la prima volta): 
Come mai da parte di chi (noti e meno noti) normalmente  si lancia sui social network in crociate appassionate per qualunque mosca che  si veda volare, non si legge neppure di  un pensiero, una preghierina ( forse chiedo troppo) , un momento di raccoglimento o quel che volete, per quei 130 ed oltre bambini massacrati nella scuola di Peshawar? 
Tralascerò i due morti della cioccolateria di Sidney... Evidentemente sarà colpa loro se stavano nel posto sbagliato nel momento sbagliato. 
Non aggiungo altro, è pure troppo così .

5 commenti:

  1. Ho ancora negli occhi le immagini della strage di Beslan, era il settembre del 2004, dieci anni fa...
    Non credevo che l'orrore potesse ripetersi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ripeterà ancora, magari anche qui. Ma in tanti taceranno anche in quel caso Perché ormai mi è abbastanza chiaro che il valore di un morto dipende in gran parte da chi è l'assassino

      Elimina
    2. Tristemente vero, ma è sempre stato così

      Elimina
  2. Pare che esistono gerarchie anche per chi pronuncia preghiere come sempre è da sempre.
    Siamo così tremendamente sciocchi.
    Ciao cara Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sciocchi è ancora un complimento...
      Ciao Carla, un abbraccio

      Elimina