martedì 18 marzo 2014

L'albero di Alice



Da quando, circa tre anni fa, abbiamo cambiato casa e riusciamo finalmente andare a scuola a piedi (quando lo zaino da sherpa nepalese /borsa piscina/ libri per compiti di elisa da recapitare alla nonna lo consentono) lui è il nostro punto di riferimento per lo scorrere delle stagioni.
E' un semplice arbusto di magnolia, come ce ne sono molti, ma Alice se ne è subito invaghita e scruta con attenzione ed impazienza ogni segno di primavera che da esso riesca a trapelare.
Per quest'anno la sua attesa è finita: da alcuni giorni lui è nel pieno della fioritura , che purtroppo dura sempre troppo poco.
Pazienza. 
La vera primavera dovrebbe essere nel cuore, ma è così difficile ... 
Mi auguro che almeno lei riesca ad averla e conservarla, dall'alto dei suoi 11 anni domani.




6 commenti:

  1. A me sembra che anche tu sei carica di primavera nel cuore. Non te ne accorgi?
    Bellissimo fiore la magnolia, mi ricorda tanto mia sorella...
    Ciao carissima Chiara.

    RispondiElimina
  2. Cara Carla.... è una delle cose più belle che mi abbiano detto!
    Grazie di cuore!
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci credo, non è possibile! Io ti conosco solo attraverso il mondo del Blog.... ma dove vive tutta 'sta gente?
      Mi godo questi momenti da Blogger perchè so che poi dovrò forzatamente astenermi...

      Elimina
    2. Gulp ??!? Come sarebbe astenerti forzatamente? Mi raccomando, non fare scherzi.... Non sparire!
      A prestissimo.... Un abbraccio

      Elimina
  3. Ma... quella è la mia bici! *.*
    :) L'albero è meraviglioso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua bici ??? Corri allora! E' lì da giorni.... Forse domani la trovi ancora :-))))
      È vero, l'albero è proprio bello.
      Ciao, a presto

      Elimina