giovedì 29 agosto 2013

Appunti d'estate, in ordine molto sparso

Di ritorno... Con poche motivazioni e molti pensieri, dopo un'estate intensa, poco riposante, per certi versi anche non facile, ma certamente non priva di momenti emozionanti e sorprendentemente piacevoli.
È stato un mese di incontri nuovi, in cui ho provato la gioia di essere accolta come mai avrei creduto da persone mai conosciute prima.
È stato un mese in cui ho rivisto inaspettatamente persone ormai sepolte nella mia memoria, con le quali ho scoperto di avere molte più cose da dire ora rispetto a venti anni fa.
Ho avuto modo di pensare molto al mio passato, al presente e ad un futuro che tuttora non intravedo, che forse solo io mi ostino a ritenere possibile anche se non so come.
Ho capito che forse sarò sempre più madre che compagna, con tutte le complicazioni e le limitazioni che questo comporterà.
Sono stata una mamma pensierosa, a tratti nervosa e poco paziente; mi sono sentita dire da Alice che le piacerebbe avere una mamma come le sue amiche M. ed E., che non grida mai ed e' sempre tranquilla anche se ha quattro bambini. 
Me ne vergogno sinceramente... Ma ormai è fatta, e la pazienza purtroppo non è una delle mie virtù più splendenti.
Non so come sarà questo nuovo anno, ma temo che richiederà tanta forza, amore ed equilibrio.

8 commenti:

  1. Bello questo post...si respirano tanti sentimenti tutti insieme :)
    Non credere che le altre mamme siano tutte angeli di pazienza, bisognerebbe entrare invisibilmente nelle loro case per accorgersi che non è così. Suppongo che anche tu, quando accogli le amichette di tua figlia, ti controlli e conti fino a 100 per non strillare :))
    Ciao!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao e benvenuta! :-)
      so che hai ragione, ma sentirselo dire così apertamente non fa proprio piacere.. soprattutto sapendo che il piccolo mostro no ha tutti i torti.
      pazienza, migliorare su questo fronte dovrà essere uno dei prossimi traguardi!
      Ciao, a presto!

      Elimina
  2. è un periodo faticoso, si respira nell'aria, e non vedere la fine, non aiuta. Quindi si è più stanche, e nervose anche con le persone a cui vorremmo donare solo amore. Ma i figli imparano anche dai nostri 5 minuti di nervosismo.....
    un abbraccio enorme! Grande eh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ste!
      vero, tutto vero... ma speravo proprio in queste vacanze di scrollarmi di dosso almeno il nervosismo. Pazienza.. rimedierò.
      un abbraccio... ma grande, anche da qui :-)

      Elimina
  3. Ciao Chiara!! Bentornata dalle vacanze! spero che questo periodo di pensieri vari e contrastanti passi veloce e che tu possa ritrovare l'energia e il buon umore che ci regali sempre con i tuoi post!
    Un bacione
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao silvia,
      lo spero anch'io!
      sono davvero stufa di questo "stile piattola"! :-(
      baci, a presto

      Elimina
  4. Argomento Uno - Mamme sull'orlo di una crisi di nervi. Così a naso direi che ha ragione Sontyna

    Argomento Due - L'accoglienza. Così, sempre a naso, direi che hanno voglia di stabilità e piedi per terra; tu ne hai da vendere, te lo si legge in faccia e lo dimostri giorno dopo giorno.

    Argomento Tre - Della sovrapposizione di ruoli. Spiace contraddirti ma tu sei madre E compagna. Col tuo stile, non siamo mica tutte uguali, fortunatamente!

    Argomento Quattro - Il rientro. Mia cara, lascia le vacanze riposanti ai pensionati, ai convalescenti (sob) e ai privi di fantasia.

    PS: se ti venisse voglia di un caffè, sai dove trovarmi;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mahhh... non so ...
      cmq dddenggghiu, del caffè of course ;-)

      Elimina