martedì 9 luglio 2013

Ricadute

Io lo so che ho la memoria corta,  ve l'avevo detto  ...
Non è servito neppure tenere il biglietto di Alice nel portafoglio e riguardarlo di tanto in tanto...
Tu ci sei sempre, mi scrive lei; spero che sia vero e che questo non le manchi mai.
Ma per me chi c'è?
So che ognuno ha da dipanare le sue matasse e che ci sono matasse infinitamente più ingarbugliate della mia.
Ma è la mia energia quella che sta svanendo, è di questa che mi devo occupare, è questa che non riesco a rimettere insieme neppure con sforzi enormi.
Gli ultimi slanci di ottimismo e positività in cui mi sono stranamente prodotta non hanno dato alcun risultato se non tonfi pesanti, moralmente e fisicamente, che fanno perdere la voglia di averne altri e portano ancora una volta a  chiudersi dietro mura di indifferenza.
Andiamo avanti lo stesso, perché altro non si può e non so fare.

3 commenti: