lunedì 18 febbraio 2013

Non si scherza più

Ecco, oggi l'ho ritrovata.
Contro ogni aspettativa, la mia tessera elettorale è ricomparsa, dopo essere stata data a lungo per dispersa, decisamente poco cercata e mai più avvistata dopo il trasloco (risalente ormai a due anni fa...)
Quindi non si scherza più, tocca davvero andare a votare.
Inutile dire che, come larga parte del resto della popolazione, la cosa mi mette parecchio di malumore... La dilagante e soffocante sensazione di essere presi in giro da destra/sinistra/sopra/sotto non accenna a diminuire, anzi.
Fatico a pensare che il nostro futuro possa dipendere o quantomeno essere condizionato dai personaggi in circolazione, ai quali francamente farei fatica ad affidare anche solo un canarino..... è una situazione di impotenza a cui non mi rassegno.
In questo momento anche un diritto primario e sacrosanto come il voto mi sembra svuotato di ogni significato; considerando che ora devo pensare alle elezioni politiche e regionali, ma a breve anche alle comunali, non è davvero una bella sensazione.

1 commento:

  1. Effettivamente dover scegliere fra chi le spara grosse e chi le spara piccole è abbastanza deprimente...

    RispondiElimina