giovedì 28 febbraio 2013

Il GiPi

L'ho appena sentito al telefono per un breve saluto... non più di trenta secondi come suo solito... e mi ha preso l'irrefrenabile impulso di dedicargli - credo per la prima volta - due parole.
Il mio ottantaduenne pantofolaio papà, di poche parole e molti pensieri, di pochi sorrisi ma molte attenzioni, di tante parole  mai espresse ma impossibili da non sentire.
Lui che sembra impassibile a tutto ma si illumina d'immenso sentendomi al telefono o vedendo le nipoti "lontane" (30 km a malapena...) e si dispiace se la sacrosanta abitudine del weekend con loro viene per qualche ragione violata.
Lui che avrebbe certamente tante cose da dirmi ma non sa come farlo e non vuole rischiare di essere inopportuno o maldestro... non sarebbe di sicuro inopportuno, mentre ho qualche riserva sul maldestro..
Di una  cosa mi rammarico... anche io avrei cose da dirgli, cose che non ho mai detto per paura di essere inopportuna o maldestra, e maldestra lo sarei certamente: si sa che la mela non cade mai lontana dall'albero.

10 commenti:

  1. Si rischierà pure di essere maldestri, ma a volte vale la pena di far prevalere la voglia di dirsi qualcosa di "difficile". Magari comincia con un abbraccio più forte del solito la prossima volta che lo vedi. Vedi che faccia ti fa. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già me la immagino quella faccia.... Stupita e compiaciuta :-)
      Vale senz'altro la pena, hai ragione.
      Buona serata, Elle come Lui :-))

      Elimina
  2. Guarda, Chiara, mio papà non sta a 30 km, come tu ben sai, nè io lo vedo solo nel we, altra cosa che tu sai bene ma, ciò nonostante, vedo i suoi occhi brillare quando si accorge che il bacio con cui lo saluto è meno distratto del solito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero... Ma non è che io sia distratta con lui, solo un po' impacciata... Non mi piace tanto questa cosa...

      Elimina
    2. Fra me e mio papà manca l'abitudine alle confidenze e alle coccole perciò un bacio dato per affetto lo stupisce tanto.

      Elimina
  3. Siamo tutte nella stessa situazione... anch'io vorrei dire tante cose, ma gli anni che ci dividono a volte sono una barriera.
    Lui comunque sa anche quello che non dico.
    A volte spero mi basti dargli un bacio per trasmettergli quello che vorrei.
    Ciao Chiara, grazie della tenera riflessione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ilaria... con lui mi sento davvero impacciata, e non è una cosa che mi rende fiera.
      spero anch'io che non servano sempre le parole.
      buona giornata Ilaria

      Elimina
  4. Sii maldestra e digliele. Le dirai col cuore e se sarà maldestro sarà colpa dell'emozione......che c'è di più bello!!! Digliele per non pentirtene un giorno lontano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. rieccoti finalmente...!
      so che hai ragione Ste, ne hai da vendere...
      a presto spero

      Elimina
    2. La teoria è una cosa i fatti ben altra.....questo per dirti che anche io pecco di parole non dette.....nonostante sappia cosa voglia dire non poterle più dire! un bacione!

      Elimina