domenica 24 febbraio 2013

A me mi piace il mare

In casa April la programmazione delle vacanze estive non è uno sport per signorine, nonostante la percentuale di quote rosa qui da noi raggiunga il massimo consentito.
Ogni anno la mia instancabile primogenita - istigata da uno zio nomade di cui si è recentemente persa ogni traccia in Australia- si produce con largo anticipo in una serie di ipotesi che poi saranno in realtà vanificate dalla solita organizzazione dell'ultimo secondo... e non solo da quella.
Per il piano vacanze 2013 stiamo a questo punto, come è stato esposto nel corso dell'odierno pranzo domenicale dai nonni milanesi.
Poichè le scuole finiscono intorno al 10 giugno, ed è impensabile stare lì ad annoiarsi nell'attesa di passare il mese di luglio al mare con i nonni, la mia infaticabile (e, aggiungo io, evidentemente molto benestante) primogenita ha inanellato questa serie di iniziative: la solita settimana da passare al maneggio dove vanno durante l'anno, una settimana di vacanza studio in Francia con la scuola, un week-end (lungo, per favore) a Londra da passare tutte quante con la sua amica del cuore e famiglia, un altro weekend (ovviamente sempre lungo) da passare tutte quante a Barcellona con il suddetto zio nomade - se rientrerà in tempo dall'Australia- ed il resto del parentado (nonno ottantaduenne al momento allibito e recalcitrante, per non dire assolutamente contrario) e - last but not least - una scappata a Firenze per cenare all'Hard Rock Café ed acquistare relativa ennesima maglietta.
Questo solo per giugno....
Agosto è ancora lasciato nel vago, ma si vocifera di Normandia, tanto per restare dietro l'angolo, dopo essere passate dal mar Ligure alle Dolomiti con qualche divagazione in Austria.
Di fronte a questo fiume in piena, la mia secondogenita abitudinaria e pantofolaia come l'ottantaduenne nonno ha dapprima dichiarato che lei si muoverà solo per un qualunque agriturismo dotato di piscina ed animali da martirizzare; poi si è alzata da tavola canticchiando "a me mi piace il mare..."
Io sono già stanca e le mie finanze addirittura esauste.
Forse anche a me mi piacerà il mare....

6 commenti:

  1. Che forti le tue figlie,....e come mi fai ridere quando parli di loro!
    I sogni non costano nulla, meglio se ne hanno tanti!
    Ciao Chiara, inizia bene la settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Ilaria, non mi sogno proprio di togliere loro i sogni... è bene che alla loro età ne abbiano molti e di qualunque genere!
      Buona settimana a te

      Elimina
  2. Le tue figlie sono fantastiche e sembra che abbiano le idee ben chiare!! Io mi rivedo molto nella tua primogenita: dalla Francia a Londra, passando da Firenze!! Che globetrotter!!
    Un bacione e buon inizio settimana
    s.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, sì idee ben chiare anche se parecchio divergenti ... il che complica parecchio il suddetto piano vacanze :-)
      ma io sono ancora come elisa, progetto viaggi ovunque e comunque, a prescindere dalla concreta possibilità di farli!
      bacio, buona settimana

      Elimina
  3. Wow.... se fa tutto faccelo sapere.
    Ciao, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla, bentornata!
      ecco ehm.... posso già anticipare la risposta: no, non farà tutto... almeno non tutto quest'estate :-))
      un abbraccio, a presto

      Elimina