mercoledì 28 novembre 2012

Ci vuole lui...

 
In una giornata come oggi ci vuole un po' di musica, e questa mi sembra perfetta.
E perfetto è lui, che per me ha un sorriso irresistibile .... mi rasserena e mi fa commuovere al tempo stesso, e mi fa pensare a tante cose.
La pioggia prima o poi passa.
 


venerdì 23 novembre 2012

Ma perchè no...

Mi rendo conto di non scrivere da parecchio, ma le giornate passano talmente in fretta che non ci si rende neppure conto.
E fra lavoro, scuola, regali di Natale già incombenti e figlie... i giorni diventano settimane.
Per l'appunto, figlie.
Ci sto pensando già da un po'; io ho fatto il mio outing con foto e nome... non farò altrettanto con loro, perchè le foto dei bambini su Internet sinceramente mi lasciano alquanto perplessa.
Però, povere anime, hanno diritto anche loro ad una (pseudo) identità!
Tempo fa avevo postato qui questa loro foto





Ora ho deciso che, pur mantenendo fede alla linea di condotta che ritengo corretta, si possa attribuire loro un volto... o quasi :-)
Ecco Elisa-Mavis
a parte la lunghezza dei capelli, sul resto ci siamo parecchio, come aspetto fisico e come temperamento...... Lei non ha certo paura di volare e chi ha visto Hotel Transylvania può capire di cosa parlo.
Ecco Alice-Alice



E come altro si poteva chiamare la mia bimba dal cuore lavanda e dalla logica ferrea e sognante al tempo stesso?
Voilà, ora conoscete tutta la famiglia... buon weekend a tutti!

martedì 13 novembre 2012

Mamma fedifraga

Ho fatto una cosa che una brava mamma non dovrebbe mai fare... o forse dovrebbe fare più spesso.
Ho sbirciato il diario segreto di A....



A mia discolpa posso solo dire che giace incustodito in qualunque angolo della casa, privo di apprezzabili meccanismi di difesa, salvo un adesivo sulla coprtina ("vietato leggere")... ma so che si tratta solo di una blanda scusa.
In realtà non ho saputo resistere alla tentazione.
E poi, come al solito, sono rimasta sorpresa dalla mia bimba.
Dalla pagina intitolata "che fare??" in cui confessa i suoi disagi, le sue ansie e i suoi ricordi, a quella in cui scrive ( ad onor del vero in tono piuttosto distaccato) dei suoi momenti "rosa" ...aiuto...
L., con cui "forse" è stata (ma in che senso A., scusa???!!!) alla scuola materna e che ora quando si incontrano alla lezione di equitazione la guarda in modo strano....
Un compagno di scuola che le dice "prego passa pure" e "fa il gentiluomo"...
Mi sbellicavo dal ridere..... ma ho anche pensato tanto.
Grazie A.... sono sempre più certa che tu sia un dono speciale.

mercoledì 7 novembre 2012

The best is yet to come

Abbiamo tutti bisogno di crederlo... più che mai, senza aspettare un secondo di più...
Io ne ho bisogno.

martedì 6 novembre 2012

Ancora....

Immagine dal web
Alle cinque è arrivata nel mio letto... arruffata e tiepida, imbarazzata e agitata.
Stavolta il cruccio era di non poter riuscire ad andare a scuola oggi (non si capisce per quale motivo, visto che sta benone...) e non poter esibire la firma su un avviso di "vitale importanza" per una manifestazione scolastica che si terrà sabato.
Mi si è appiccicata contro, chiedendo rassicurazioni e massaggi sulla pancia.
Le ho prospettato una soluzione per l'inesistente problema e le ho chiesto di pensare ad una bella immagine rasserenante per farsi passare l'ansia.
Allora mi ha detto che si immaginava distesa in un campo di lavanda a guardare il cielo... e che riusciva anche a sentire il profumo dei fiori.
Si è riaddormentata, lei..
Io sono rimasta a guardarla e a pensare che anche avere 9 anni non è facile.