lunedì 10 settembre 2012

Il Kefir

Abbiamo un ospite, fortunatamente per una decina di giorni soltanto.
I nonni partono per la Spagna e ci hanno affidato (gulp) la loro ultima amatissima creatura... o meglio sarebbe dire "forma di vita".
Il Kefir... questo inquietante sconosciuto.
Sta lì, apparentemente innocuo nel suo barattolone, fermenta silenziosamente ed incessantemente e richiede costanti controlli e assidue cure.
Mi fa, ad onor del vero una certa impressione... vengo ora dalla prima "manutenzione" a me affidata: colatura, setacciatura (si dice così??), risciacquo della creaturina e nutrimento con nuovo latte.
Il prodotto di cotanto lavoro è in frigo e mi guarda minaccioso ogni volta che lo apro; l'ho anche assaggiato .. sono ancora sopraffatta dall'acidità!
Lo yogurt mi piace, ma questo è decisamente troppo per me.
Oltre che dall'acidità sono sopraffatta dal peso delle responsabilità: e se dovessi involontariamente trascurarlo e cagionarne la prematura dipartita?
Non voglio neppure pensarci... i nonni ospitano da luglio nella loro fontana i miei terrificanti pesci: non vorrei mai che si vendicassero restituendoli!!

10 commenti:

  1. Anche io lo feci anni e anni fa! Ma non fa per me......primo: non riuscivo a mangiarlo perchè mi faceva senso, secondo: ero stufa di accudirlo, terzo: non riuscivo a liberarmene in quanto essendo una forma di vita (?) non potevo semplicemente buttarlo via........ 'Na tragedia April!!!!!!
    Non ti invidio :)))))

    RispondiElimina
  2. Hai usato proprio il termine giusto... fa senso!
    Mannaggia Ste, non mi invidio neppure io !! :))

    RispondiElimina
  3. Dev'essere un vizio dei nonni: anni fa è toccato a me e ancora soffro al pensiero di cotanta candida (e grumosa...) acidità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' come avere in casa un alieno... Oggi ho provato ad addomesticarlo con frutta e miele, ma non sono ancora convinta...
      Speriamo che torni presto a casa sua!

      Elimina
  4. Perché il kefir fa bene alla salute e invece la Nutella no? O il gelato o la cheesecake, o le rotelle di liquirizia o la pizza o il gorgonzola o... Vado avanti?!?

    RispondiElimina
  5. Neppure io ti invidio april, è impressionante accudire ad una forma di vita che si moltiplica "acidamente" e non ti mostra "gratitudine".
    continuando il commento di nonhotempo......... o il tiramisù, o la carbonara o il cornetto o il bombolone o il maritozzo o la matriciana o...... mi fermo anch'io

    RispondiElimina
  6. Brave, continuate pure!!
    Condivido tutto... Tranne il gorgonzola ;((((

    RispondiElimina
  7. ciao...mi attira molto il kefir....io sto cercando le bustine per farlo con il latte....cosi' non bisogna "accudirlo"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Katia, bella idea!
      Perché l accudimento e' davvero un po' noioso... Comunque l ospite e' sopravvissuto alle mie cure ed è tornato a casa sano e salvo :-)

      Elimina