domenica 19 giugno 2011

Il Passaggio Segreto

Lei è l'altra... quella morbida e insicura.
O almeno così pensavo, ovviamente sbagliandomi.
Zitta zitta sta facendo i suoi progetti per la vita, riflettendo in silenzio e sorprendendomi come al solito.
Come raccontavo alla Maestra P., lei è come un baule di tesori e quando lo apri non sai mai cosa troverai.
Ieri mi parlava di cosa vorrebbe fare da grande.
Già sapevo che le piacerebbe aprire una libreria .... d'altra parte, come mi ha detto qualcuno, dai gatti non nascono cani.
Ora so anche come la vuole chiamare: Il Passaggio Segreto.
Perchè sarà come Il Giardino Segreto dei libri, e l'insegna raffigurerà un vecchio cancello di ferro semiaperto, pieno di gelsomini rampicanti.
E per accedere al reparto bambini si dovrà passare per una minuscola porticina....
Se queste sono le sue indecisioni, spero che non le passino mai.
In alternativa, viene contemplata l'ipotesi (ovviamente molto meno affascinante per me, ma comunque sua) di fare il veterinario..... ma solo per conigli!!

3 commenti:

  1. Che bel nome e che bell'idea...
    Sarà bello fare la libraia?
    Sai che da tempo accarezzo l'idea, poi mi chiedo se, come sempre, il sogno si trasformerebbe in un incubo una volta divenuto realtà!
    Un vecchio amico diceva: stà attenta a quello che desideri, potrebbe realizzarsi!
    La tua piccola è così "coccolevole"!!!

    RispondiElimina
  2. Ma che meraviglia! Dille che ci tengo a prepararle l'insegna :) (Sogno)

    RispondiElimina
  3. Per NHT:
    sarà bello? non ho idea, ma come sai è un pensiero ricorrente. Il tuo vecchio amico non è molto incoraggiante, ho un mucchio di desideri che spero si realizzino, e non lo vedo come un incubo.
    Per Sogno:
    ne sarà lusingata!!!

    RispondiElimina